Home » Events » “Et Lux in Tenebris”, le porcellane di Yuriko Damiani a SpazioCima

“Et Lux in Tenebris”, le porcellane di Yuriko Damiani a SpazioCima

“Et Lux in Tenebris”, le porcellane di Yuriko Damiani a SpazioCima

Quando

2 Maggio 2024 - 25 Maggio 2024    
All Day

Dove

Tipologia evento

La Galleria SpazioCima di Roma celebra il centenario del pittoresco quartiere Coppedè con un ciclo di mostre intitolato “Et Lux in Tenebris”, inaugurando l’evento con una personale di Yuriko Damiani. Curata da Antonio E.M. Giordano e Roberta Cima, la serie espositiva si svolge in un arco temporale che va dal 2 maggio al 12 luglio, con tre distinti artisti che si alternano nel presentare le loro opere.

Le visioni porcellanate di Yuriko Damiani

La mostra personale di Yuriko Damiani, aperta dal 2 al 25 maggio, offre un’immersione nella simbologia storico-artistica del quartiere Coppedè, esprimendosi attraverso l’uso metaforico e materico della porcellana. L’artista giapponese utilizza colori come oro, argento, rosso, bianco e nero per tradurre in arte i simboli architettonici e decorativi del quartiere: dalle forme dell’alveare e del Gorgoneion di Medusa fino ai capitelli firmati da Gino Coppedè. Questa scelta cromatica non solo richiama il mistero e la rivelazione spirituale ma simboleggia anche la luce come speranza e bellezza, proponendo un invito a esplorare nuove prospettive culturali e artistiche.

Un progetto espositivo ricco di eventi

L’iniziativa “Et Lux in Tenebris” non si limita alla sola esposizione delle opere di Damiani ma si estende a includere altre personali e una serie di  collaterali che arricchiscono il tessuto culturale del quartiere. Dopo la mostra di Damiani, seguiranno quelle di Mauro De Luca e di Valerio Prugnola.

L’integrazione dell’arte nella vita quotidiana

Parallelamente alle mostre, la Galleria SpazioCima ospiterà eventi culturali che spaziano dalla musica classica e jazz a letture di poesia e giornate di studio sull’architettura del quartiere. Questi incontri vedranno la partecipazione di artisti, architetti, e accademici, creando un ponte tra le diverse forme di arte e la comunità locale. Tali iniziative non solo celebrano la storia e l’arte, ma stimolano anche una riflessione continua sul ruolo dell’arte nella società moderna.

Info utili

L’ingresso a tutte le mostre è libero. Le esposizioni sono aperte dal 2 maggio al 12 luglio, con orari specifici per ciascun artista. Per maggio, la galleria è accessibile da mercoledì a sabato dalle 15:30 alle 19:00, mentre per giugno e luglio l’apertura è prevista da martedì a venerdì, e il sabato su appuntamento.

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This