Home » Il mondo eclettico di Giuliano Ottaviani

Il mondo eclettico di Giuliano Ottaviani

Ho avuto la fortunata occasione di incontrare un grande Maestro Internazionale presso la Galleria dei Miracoli in via del Corso a Roma e sono stata conquistata sin da subito dalle Sue meravigliose ed eleganti opere scultoree e pittoriche. Evidenzio scultoree perché il Maestro Giuliano Ottaviani è conosciuto in tutto il Mondo per la sua vasta creatività e operato che non si limita solamente alla pittura ed alla scultura, ma si estende alla gioielleria e al design di arredamenti interni, nonché all’arredo urbano con la realizzazione di sculture monumentali dai 2 ai 6 metri d’altezza le quali, abbelliscono le più svariate piazze sia d’Europa che di altri Paesi Oltreoceano, in particolare in Brasile dove si ricorda la Chiesa-Vela per Salvator de Bahia ed in Cina, che lo vede nel 1998 vincitore di un concorso internazionale per scultori, con una scultura marmorea di mt. 5 di altezza a Changchun, premiato come il 1° italiano ad avere una scultura esposta in permanenza in una piazza cinese. 

A partire dal 1997 il M° Ottaviani dedica il proprio tempo e la sua notevole creatività in campo sociale: in Brasile, a S. Paolo, gli viene offerta l’occasione di insegnare la scultura ai ragazzi di strada, detti pichadores; il recupero di questi ragazzi ha fatto sì che le varie amministrazioni comunali hanno voluto valorizzare l’operato del M° Ottaviani, offrendogli l’opportunità di fondare la 1° Accademia Ottaviani in Brasile.

Fondatore anche di Eclettica World a Roma nel 1997, Associazione Culturale e Galleria d’Arte Internazionale che diviene importante crocevia di illustri pittori ed esponenti delle Arti in generale.

Sono memorabili l’esibizioni del M° Ottaviani in pubblico, come quella tenutasi  Chicago in cui esegue una grandiosa tela di 2 mt. x 20, in una performance dal titolo “Simbiosi in Concerto”, una sua idea di abbinare la musica alla pittura; nella performance due valenti artisti, un pianista e una violinista hanno accompagnato il M° Ottaviani eseguendo un concerto di musica classica.

Mi sono subito resa conto di trovarmi difronte un Grande Maestro nel senso di profondo conoscitore dell’Arte in tutta la Sua applicazione, con una enorme apertura e desiderio di varcare i confini, favorendo la contaminazione fra i Popoli.

Biografia

Il Maestro Ottaviani, nato a Foligno (Perugia) ha subito dato prova della sua particolare creatività tant’è che frequentando la Scuola d’Arte a Perugia, sotto l’occhio critico del M° Domenico Purificato, ha conseguito subito il diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, esibendosi a soli 17 anni in una Personale. Fino al 1976 Ottaviani si divide tra l’Italia e la Svizzera poiché il grande gallerista Svizzero Her Bolag volle comprare diverse sue opere per una collezione privata.

Trasferitosi a Parigi, espone nelle famose Gallerie du Pack Royal, Gallerie Robin, e viene insignito della Medaglia d’Oro dell’Accademia Arti, Scienze e Lettere, 1° premio, che lo vede unico italiano artefice di più affreschi in un noto locale alla moda.

In Italia il Maestro Ottaviani espone le Sue opere nella Costiera Amalfitana, Liguria, Taormina, Cosenza, Roma, Bari Venezia e molte altre, ottenendo, per il suo valido contributo nel campo artistico, nel 1991 dal Presidente della Repubblica Francesco Cossiga l’ Onoreficenza al merito di Cavaliere della Repubblica Italiana.   

Il suo vasto operato sconfina anche nella numismatica e nella filatelia: esegue su commissione medaglie per Banche e Istituti Religiosi.

Il suo curriculum vitae si trova depositato negli archivi di: Firenze, Parigi ed è iscritto alla Galleria Nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma.

Da tutta questa esperienza si potrebbe intuire che il Maestro Ottaviani sia un’artista inavvicinabile e superbo, al contrario la cosa davvero stupenda è invece la Sua straordinaria genuinità e purezza, nonché la Sua dote di empatia e disponibilità all’ascolto che lo ritraggono addirittura umile alle opinioni di tutta la stampa che descrive il Suo variegato operato.

Nei confronti del Maestro Ottaviani le critiche sono soltanto positive, elogi e celebrazioni di una vita dedicata all’Arte, una devozione completa arricchita da Passione e sentimento verso tutte le Tecniche artistiche più in generale. 

Sposandosi con Anna Rosa Lugiato,  altra artista e benefattrice milanese, ha potuto immergersi ed amplificare ancor di più la Sua passione artistica, poiché entrambi hanno esposto insieme in numerosi musei e gallerie, deliziando gli appassionati con Opere ricche di sensibilità e ricchezza artistica.  

Le opere dell’Artista Ottaviani sono molto eteree e celestiali, sinuose ed affascinanti come le tele “Bahia” e “Indossatrici a Venezia” o altre estremamente romantiche come “Danza Venezia”.

                                                                                                                      

Con i suoi 50 anni di carriera, celebrati nel 2020, il Maestro Ottaviani è tutt’oggi molto attivo, instancabile attore e organizzatore di eventi che lodano soprattutto i giovani esordienti artisti di tutto il modo, grazie alla Sua Associazione internazionale Eclettica World.

Riconosco la mia grande ammirazione per questa Sua instancabile “missione di creatore di bellezza”, desideroso di proseguire una lunga carriera ancora tutta da raccontare, che lo vedono collaborare ancora con gallerie e musei in ogni angolo del mondo.

Dallo stile inconfondibile e riconoscibile che ormai lo si identifica attraverso le sue sculture dedicate ai cavalli e alle indossatrici, entrambe figure cariche di sensualità ed energia, elogio della femminilità ed eleganza, glorificazione della libertà e dell’indomabilità, rappresentata dai suoi cavalli scultorei, che sono lo specchio del suo “indisciplinato” impeto creativo e passione per la vita. 

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This